Home‎ > ‎Docenti‎ > ‎

Gianvincenzo Cresta

PROFESSORE DI PRIMA FASCIA
 Settore artistico disciplinareCOTP/01 Teoria dell'Armonia e Analisi
 Insegnamenti

Fondamenti  di  composizione 

Metodologie  dell'analisi 

Analisi  delle  forme  compositive
Analisi dei repertori 

 Giorni di lezione Lunedì (aula 26), Mercoledì (aula 48)
 Ricevimento da concordare con il docente
 Contatti gianvincenzo.cresta@conservatoriocimarosa.org
GIANVINCENZO CRESTA, 
dopo i diplomi in pianoforte e composizione si è dedicato allo studio della musica del secondo novecento ed ha pubblicato il volume "Le possibilità del molteplice", Rugginenti Editore, Milano 2000 e circa 40 tra saggi ed articoli su problematiche storico-analitiche. 

E’ il curatore del volume L’ascolto del pensiero - Scritti su Luigi Nono - Rugginenti Editore, Milano 2002. 

Per la composizione ha svolto gli studi di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole con Giacomo Manzoni. E’ uno dei compositori più attivi della sua generazione:  il suo catalogo prevede oltre a brani solistici, lavori per ensemble, voci, orchestra ed elettronica. 

La sua musica viene regolarmente eseguita nei festival più importanti: Biennale di Zagabria, Festival Cervantino di Città del Messico, Opéra Bastille di Parigi, Festspielhaus Hellerau di Dresda, Parco della Musica di Roma, Grame di Lyon, Museo Guggenheim di Bilbao,  Mozarteum di Salisburgo. Nel 2012, su commissione di Radio France, ha composto “In amoroso canto” per il Festival Présence 2013. La sua musica è stata trasmessa da VRT belga, Rai Radio Tre e Rai Tre, TVE2, Radio France.

Collabora stabilmente con solisti del calibro di Christophe Desjardins, Rohan de Saram, Pascal Gallois, Claude Delangle, Rachid Safir e l’Ensemble XXI di Parigi e tanti altri. 

Ha inciso per Arts, Stradivarius, Tempi Moderni, Rainbow classic, Niccolò, Konsequenz, Aliamusica record, Digressione music. Le sue composizioni sono edite da Rai Trade, Rugginenti, Stradivairus, Berbén. Studi critici sulla sua produzione compositiva sono contenuti in: Enciclopedia dei Compositori Italiani, Pagano Editore; Napoli 2001, a cura di R. Cresti.

L’Arte innocente - Le vie eccentriche della musica contemporanea, a cura di Renzo Cresti, Rugginenti Editore, Milano, 2004; Renzo Cresti, I linguaggi delle arti e della musica, Edizioni il Molo, Viareggio, 2007; Renzo Cresti, Fare musica oggi: difficoltà e gioie, Marco Del Bucchia Editore, Lucca, 2010.

Nel maggio 2014 la prima di Alle guerre d’amore, con Guido Balestracci, l’Ensemble L’Amoroso e Christophe Desjardins, è stata trasmessa in diretta da Parigi su France Musique ed è un Cd, registrato all’IRCAM, per Digressione music. 
Nel 2015 ha composto Hinneni – Alle madri rifugiate su un testo di Erri  De Luca (commissione di Radio France – Festival Présences 2016) per l’Orchestra Filarmonica di Radio France.

Nel 2016 ha ottenuto il sostegno del Ministero della Cultura e Comunicazione francese per la scrittura di De l’Infinito per sei voci ed elettronica su testo di Giordano Bruno.

Insegna Teoria dell’Armonia e Analisi presso il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino.

Comments