Home‎ > ‎Docenti‎ > ‎

Di Sandro Massimo


 Settore artistico disciplinareCODD/06 Storia della musica per ddm
 Insegnamenti
 Giorni di lezione
 Ricevimento da concordare con il docente
 Contattimassimo.ds@libero.it

Massimo Di Sandro

Massimo Di Sandro è nato a Napoli nel 1967. Si è laureato in Lettere presso l’Università «Federico II» di Napoli e ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia e analisi delle culture musicali presso l’Università «La Sapienza» di Roma. Parallelamente ha compiuto studi di composizione diplomandosi in Musica Corale e Direzione di coro presso il Conservatorio «S. Pietro a Mejella» di Napoli.
Ha pubblicato libri e articoli sulla musica del Novecento (La scrittura scorretta. Le incoerenze logiche dello stile neoclassico di Stravinsky, Napoli, Pagano, 1993; Le opere di Bach nell’elaborazione creativa di Ferruccio Busoni. Tecnica e poetica della riscrittura, «Nuova Rivista Musicale Italiana», XXXI (NS, I), 1997, n. 1/4), sulla psicologia dell’ascolto musicale (Come Haydn prevede l’ascoltatore. Inganno e umorismo nei quartetti Op. 76, «Il Saggiatore musicale», XI, 2004) e sulla polifonia rinascimentale (Il madrigale. Introduzione all’analisi, Napoli, Arte Tipografica Editrice, 2005).
Ha studiato il patrimonio musicale legato al Palazzo Reale di Napoli (Gli orologi e la macchina musicale di Clay, «Quaderni di Palazzo Reale», n. 6, 1994 e Un tavolo da musica per Francesco II, «Napoli Nobilissima», XXXIII, gennaio-aprile 1994, entrambi in collaborazione con Annalisa Porzio), occupandosi anche degli aspetti relativi alla sua divulgazione in ambito scolastico (La stanza della musica, «Quaderni di Palazzo Reale», n. 7, 1999).
Partecipa al programma di ricerca sulla sonata italiana del Seicento presso l’Università di Strasburgo (Labex Gream - Groupe de Recherches Expérimentales sur l’Acte Musical).
È imminente la pubblicazione di un suo volume sulla riproduzione musicale nel Settecento: Macchine musicali al tempo di Händel (ed. Olschki, Firenze).
Insegna nel corso di diploma di Didattica della Musica (triennio di primo livello) e nei corsi abilitanti per le classi di concorso A031-32 e A077 (biennio di secondo livello e tirocinii).

Comments