Home‎ > ‎Docenti‎ > ‎

Camerlingo Giuseppe

PROFESSORE DI PRIMA FASCIA
 Settore artistico disciplinareCOMI/02 Esercitazioni Orchestrali
 InsegnamentiEsercitazioni Orchestrali (Vecchio Ordinamento)
Orchestra e Repertorio Orchestrale (TSM)
Laboratorio di Formazione Orchestrale (2° livello)
 Giorni di lezione
 Ricevimentoda concordare con il docente
 Contattigiuseppe.camerlingo@conservatoriocimarosa.org
giuseppe.camerlingo@cosarara.cloud


www.cosarara.cloud

Giuseppe Camerlingo è nato il 29 maggio 1957 a Napoli, dove ha studiato con Jacopo Napoli e Alfredo Cece (Armonia, Contrappunto, Pianoforte), quindi, presso il Conservatorio S. Pietro a Majella con Vincenzo Guerrini (Contrabbasso), Francesco d’Avalos (Composizione) e Franco Caracciolo (Direzione d’orchestra). Ha perfezionato lo studio della Direzione d’Orchestra con Franco FerraraThomas UngarSergiu Celibidache, Donato Renzetti.

Attivo come contrabbassista dal 1981 al 1987 e successivamente come maestro sostituto presso il Teatro Regio di Parma dal 1988 al 1993, ha partecipato fra il 1994 e il 1996 alle produzioni di “Ferrara Musica” de’ Le Nozze di Figaro e Il Barbiere di Siviglia dirette da Claudio Abbado di cui ha poi seguito il lavoro nelle produzioni de’ Le Nozze di Figaro all’Opera di Vienna, di Boris Godunov e Elektra al Festival di Pasqua di Salisburgo, del Requiem di Verdi e di altre produzioni concertistiche alla Filarmonica di Berlino.

Finalista al concorso internazionale “Dinu Niculescu” di Brasov del 1991 é stato successivamente invitato a dirigere come direttore ospite presso numerose istituzioni sinfoniche e operistiche fra le quali: “Oser A. Toscanini”, “A. Scarlatti” Napoli, “Teatro La Fenice” Venezia, “Opera Romana” Bucharest, “Opera Romana” Iasi, “Opera Romana” Cluj, “Opera Brasov” Opera Romana” Timisoara, “Opera Ungherese” Cluj “Moldova Philharmonic” Iasi, “Krakow Philharmonic”, “Opera Nowa” Bydgoscz, “Teatr Wielki” Poznan, “Sinfonietta Cracovia”.

Nell’ambito della produzione lirica ha diretto i principali titoli del repertorio, fra i quali: Così fan tutte, Il Matrimonio Segreto, Barbiere di Siviglia, Cenerentola, Lucia di Lammermoor, Nabucco, Rigoletto, Trovatore, Traviata, Ballo in Maschera, Tosca, Madama Butterfly, Gianni Schicchi.

 Nel 2001 ha fondato l’Associazione culturale musicale Cosarara e l’omonima orchestra, con la quale ha intrapreso un lavoro di ricerca esecutiva sulla musica del Settecento su strumenti d’epoca, con alcune riscoperte significative e registrazioni inedite (Giovanni Paisiello: Stabat Mater del Pergolese ed altre composizioni sacre, con l’etichetta Agorà). Con questa formazione si è esibito in numerose città italiane fra le quali: Milano - San Maurizio, Cremona - Palazzo Cattaneo, Parma - Auditorium Paganini, Napoli – Associazione Scarlatti, Parma - Teatro Regio, Trieste - Teatro Politeama, Siena – Accademia Chigiana.

L’originalità delle proposte e la cura delle esecuzioni gli hanno valso apprezzamenti lusinghieri da parte della critica. Con i progetti “Tasso e la musica” e “Il Giardino di Armida”, ha intrapreso una iniziativa di ricerca sui miti del Mediterraneo nella musica barocca e classica, che ha avuto come esito l’esecuzione di concerti a tema e la produzione di un CD in collaborazione con la rivista Amadeus, con musiche di Geminiani e Traetta.

Nel 2005 ha realizzato il progetto internazionale Mare Nostrum, finanziato dalla Regione Campania, e la costituzione della Orchestra Internazionale Koinè, che riuniva giovani musicisti provenienti da diverse aree del Mediterraneo.

Dal 1997 Camerlingo si dedica anche alla attività di formazione orchestrale e con l’Orchestra del Conservatorio di Cesena ha animato la vita musicale della Romagna con numerose produzioni sinfoniche e operistiche. E’ del 2009 la produzione di un DVD, edito da Bongiovanni, con Il mondo della luna di Haydn, realizzato al Teatro Bonci di Cesena, dove ha anche diretto Gianni Schicchi di Puccini, El Retablo  di De Falla, Il Barbiere di Siviglia di Rossini, Il matrimonio segreto di Cimarosa e numerosi concerti sinfonici.

E’ attualmente titolare della cattedra di Esercitazioni orchestrali presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.

 Nel 2015 ha trasferito le attività dell’Associazione Cosarara a Napoli, dove ha anche costituito un nuovo nucleo operativo per la promozione della musica e per la professionalizzazione dei giovani musicisti e operatori culturali.

Le attività culturali di Cosarara si caratterizzano nella ricerca interdisciplinare che pone la musica al centro di una rete di saperi e di relazioni, e che mira ad interagire con il tessuto sociale culturale ed economico del territorio in cui l’Associazione opera. 


Comments